Sappiamo tutti che Windows Pghone 8.1 è stato rilasciato da pochissimo tempo, eppure dalle voci che circolano, si direbbe che Microsoft, abbia già mandato agli OEM la versione GDR1 DI Windows Phone 8.1.
Sembrerà strano, ma tutto questo è assolutamente in linea con quello che la casa di Redmond ha promesso:
major update ogni 12/24 mesi e versioni intermedie per la correzione di bachi e l’implementazione di nuove caratteristiche a cadenza semestrale.
Ma andiamo a vedere i dettagli che emergono, su cosa porterà questo aggiornamento:

  • Supporto ai display WXGA con risoluzione da 1280 x 800 pixel (per i dispositivi senza tasti soft touch)
  • Supporto per display da 6.01″ a 7″ con risoluzione 1280 x 768 WXGA
  • Supporto alla risoluzione nativa 540 x 960 QHD, oltre alla possibilità di scalare da HD o WVGA a QHD
  • Supporto alla risoluzione 540 x 960 QHD per display di dimensioni fino a 6″ e sui telefoni che utilizzano il processore MSM8x12
  • Supporto al protocollo radio C + G per i telefoni dual SIM
  • Bluetooth – Profilo PAN (Personal Area Network) 1.0, supporto ai codec aptX per A2DP e AVRCP
  • Animazione per la tile di media dimensione per lo Store (live tile)
  • La dimensione della tile dello Store è standard per tutti i layout
  • Supporto alle cartelle (possibilità di creare gruppi di tiles nello Startscreen)
  • Possibilità di bloccare o sbloccare il telefono utilizzando una flip cover (e un appfunzione dedicata)
  • Cortana – Possibilità di aggiungere Cortana come voce della rubrica per avviare i comandi vocali nelle auto che non dispongono del supporto per l’attivazione vocale sui dispositivi collegati tramite Bluetooth
  • Supporto al Network Time Protocol, per impostare automaticamente l’ora, utilizzando un client NTP, in un dispositivo Windows Phone che non supporta NITZ o quando una rete dati non è disponibile
  • Supporto al Voice over LTE (VoLTE, per chiamate vocali anche su rete LTE)
  • Gli OEM possono implementare una schermata di blocco personalizzata
  • Gli OEM possono precaricare il file manager di Microsoft “Gestione File”
  • Aggiunta di una nota per cui tutte le impostazioni Wi-Fi devono essere approvate da Microsoft per rispondere alle specifiche richieste di ogni operatore di telefonia mobile

Guardando tutti questi punti, si capisce comme Microsoft abbia davvero voglia di colmare definitivamente, il gap con i sistemi operativi concorrenti, vedremo se tutte queste features saranno confermate. In caso di nuovi dettagli, vi aggiorneremo subito.

Carica di più di Nikolas La Rocca
Carica di più Microsoft

Leggi anche...

Xbox One X: secondo Microsoft UK e Gamestop le vendite di lancio sono state ottime

Xbox One X è in vendita da qualche giorno, dunque i dati precisi su queste non sono ancora…