iPhone 6 non è ancora uscito eppure attorno a sè sta scatenando un vero e proprio mare di rumors . Sta attirando molto l’attenzione .

Ed ecco l’ultima innovazione da parte di Apple : L’ iPhone 6, infatti, potrà fungere anche da carta di credito. Il nuovo smartphone della Apple, la cui uscita, infatti, è prevista a settembre, potrebbe fornire anche la possibilità di effettuare un pagamento elettronico. Al momento la Apple sarebbe in trattativa con la Visa proprio per la creazione di una sorta di borsellino elettronico, che dovrebbe entrare in funzione entro il prossimo autunno, quando appunto verrà lanciato il nuovo iPhone 6.
Sembrerebbe, secondo queste voci, che il nuovo iPhone 6 possa offrire un nuovo componente hardware per il salvataggio dei dati relativi alle modalità di pagamento con maggiori livelli di sicurezza rispetto al passato. L’iPhone utilizzerebbe una carta di credito sulla scia di Wallet, il sistema di pagamento telematico che è stato ideato e creata da Google negli Stati Uniti nel 2011.
Il pagamento potrebbe avvenire anche sfruttando la connessione wi-Fi e quella Bluetooth. Le informazioni relative ai pagamenti verrebbero immagazzinate su un chip dedicato proprio a questa nuova ed incredibile funzionalità dell’ iPhone 6.
Sempre secondo le indiscrezioni, a questa notizia si aggiungerebbe anche un’altra novità, già presente sull’iPhone 5S, ovvero il Touch Id, il sistema più affidabile di firma biometrica disponibile al momento.

Immagine

Apple è ottimista sulle vendite di iPhone 6 , infatti La Mela avrebbe commissionato ai suoi fornitori la produzione, entro il 30 dicembre, di 70-80 milioni di nuovi melafonini. L’ordine è superiore ai 50-60 milioni di iPhone 5S e 5C commissionati lo scorso anno. L’iPhone 6, stando ai rumors, sarà disponibile in due modelli, con schermo da 4,7 e 5,5 pollici, che arriveranno sul mercato probabilmente in due momenti diversi. Secondo alcune fonti, tuttavia, Apple avrebbe incontrato problemi di produzione per il modello con schermo più grande, dovuti soprattutto alla difficoltà di applicare la nuova tecnologia ‘in-cell’, che permette di costruire modelli più sottili integrando i sensori ‘touch’ tra gli elementi del display. L’azienda di Cupertino potrebbe trovarsi costretta a rimandare il lancio dell’iPhone da 5,5 pollici al 2015. La scelta di un display più grande è in linea con le dimensioni proposte da alcuni competitor, in primis Samsung, che stanno ottenendo una buona risposta dal mercato. 

Una ulteriore notizia potrebbe essere la data di uscita : 19 settembre 2014 .

Al momento, ovviamente, si tratta soltanto di indiscrezioni, dal momento che la Apple non ha ancora rilasciato delle dichiarazioni ufficiali in merito.