Stasera parleremo di Jolla Sailfish OS, che cos’è? vi starete chiedendo. Jolla è un sistema operativo per dispositivi mobili, creato da alcuni ex dipendenti Nokia che facevano parte del team di meego. Non per niente i prodotti con questo sistema operativo, sono prodotti in Finlandia.
Per ora non si sente parare ancora di questo OS, a distanza di quasi un anno, forse i dirigenti della casa Finlandese si aspettavano di più, ma entrare in un mondo dove, ormai si sono definiti i tre OS che dominano il mercato ( IOS, Android e Windows Phone) è davvero difficile, se non impossibile.
Jolla però, offre un modo tutto nuovo di vedere lo smartphone, e a differenza di tutti gli altri Sistemi operativi, con Jolla si interagisce solamente con gesture. questa potrebbe essere una cosa si, innovativa ma diciamo che è un’arma a doppio taglio, perchè avere troppe gesture da gestire e ricordare può mandare in confusione l’utente utilizzatore.
Salfish Os, dovrebbe essere la continuazione del progetto meego, quindi per gli utenti di un vecchio N9, potrebbe essere il sistema operativo perfetto.
Ma, bando alle ciance, parliamo del primo smartphone con questo OS: Jolla è basato sulla piattaforma Qualcomm Snapdragon 400 Dual Core a 1.4 GHz, con GPU Adreno 305. Questo smartphone non possiamo considerarlo un top di gamma, la RAM da 1GB, però, aiuta sicuramente nella gestione generale delle applicazioni e del multitasking. La batteria, ha una capienza di 2100mAh, il display invece è da 4.5 pollici qHD 540 x 960 con 245ppi di densità e copertura Gorilla Glass 2. La memoria interna è di 16GB che per fortuna sono espandibili, parlando di fotocamera il sensore è da 8 megapixel (posteriore).
Il design di questo smartphone è un tratto distintivo, che si distingue da qualunque dispositivo presente sul mercato, vi lasciamo gustare il tutto, in questa galleria di immagini qui sotto:

qui sotto invece trovate il video Hands On del dispositivo:

Jolla e il sistema operativo Sailfish sono ancora una scommessa e il primo smartphone uscito sul mercato non aiuta certamente a capire se ci sarà o meno un futuro per questa azienda.
Lo smartphone in se punta ad un design innovativo e a gesture che spiazzano inizialmente ma che si apprezzano con l’uso quotidiano sebbene manchino di omogeneità. Il prezzo di 399€ è davvero troppo esagerato, considerando che, comunque di un prodotto in sviluppo e ancora molto acerbo. le premesse sono buone, ottimo il coraggio, vedremo se Jolla riuscirà a ritagliarsi una nicchia di appassionati che potrebbero sostenere la giovane start-up.

Qui sotto vi alleghiamo il link ufficiale per l’acquisto del prodotto:

Jolla con Sailfish OS