Tutti i nuovi orologi indossabili sono fedelmente legati al passato, praticamente utilizzano un quadrante digitale che mostra le notifiche delle app utilizzate sullo smartphone.
Certo, è una grande novità questa, ma non quanto lo sarà Ritot.
Ritot oltre ad essere un dispositivo resistente all’acqua, può vantare un’autonomia di circa 150 ore in stand-by (Dichiarata), ma la chicca che fa differenziare questo smartwatch da tutti gli altri è che utilizza la tecnologia di proiezione olografica per visualizzare l’orario sul dorso della nostra mano:

ing1.956x518-602x326

Ritot inoltre sarà in grado di sincronizzarsi con il nostro smartphone e a parte l’orario, ci verranno mostrate anche le notifiche, le chiamate in arrivo, le e-mail, e tutte quelle notifiche che il nostro smartphone riceverà!
un’altra ed ultima chicca di questo smartwatch è la possibilità di poter selezionare 20 colori diversi di proiezione tra cui poter scegliere.
Per attivare la proiezione, che durerà circa 10 secondi, basterà toccare il pulsante per attivare il dispositivo.