29 giugno – Milano, Terrazza 12

All’evento WD & SanDisk al quale eravamo presenti, oltre ad un recap sull’attuale strategia di mercato e sull’importanza della fusione dei due marchi, Western Digital annuncia una grande novità.

La nuova funzione implementata via software, denominata “Social Media and Cloud Storage Import”, consente di eseguire il backup di tutte quei contenuti che normalmente non sono sincronizzati in un backup tradizionale.
Si tratta delle foto di Facebook, Instagram e dei file di DropBox e Google Drive.

Un’importante aggiunta che va a completare ancor più la suite WD Discovery.

Oltre a tutta la nuova gamma di soluzioni mobili e desktop, abbiamo potuto toccare con mano il nuovo My Passport SSD, davvero minuto e ben fatto.

Il nuovo SSD è davvero piccolo, sta in un taschino di camicia e segue l’impronta del nuovo design che caratterizza tutta la nuova gamma di hard disk portatili. Qui sotto uno slideshow.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dotato di porta USB-C (con adattatore USB-A fornito), promette prestazioni nell’ordine dei 500 MB/S in scrittura e poco più in lettura.

Per quanto riguarda SanDisk, verranno adottati nuovi simboli da stampare sulle memorie SD e Micro SD, per semplificare la scelta dell’utente, che non sempre è informato sugli standard UHS, classi, ecc…

La nuova dicitura sarà una V maiuscola seguita dal numero 6, 10, 30, 60 o 90, ad indicare la velocità in scrittura in MB/s, che è ciò che importa davvero ai giorni odierni, in cui siamo circondati da dispositivi in grado di registrare video eccezionali in 4K a frame rate molto elevati.

Le nuove memorie per smartphone inoltre avranno stampata la lettera A, ad indicare una maggior velocità nell’apertura delle Apps più impegnative, quali videogiochi molto pesanti.

L’evento è stato davvero piacevole, non vedo l’ora di poter testare le ultime novità sul campo!

A presto dal vostro Marco Tognoli