🔍 CHE COS’E’? 🔍

Oggi abbiamo il piacere di recensire una tastiera di fascia alta, si tratta della Logitech G413 Carbon, espressamente studiata per il gamer esigente.

📦 LA CONFEZIONE 📦
La confezione si presenta come un vestito su misura che con le sue illustrazioni già ci fa capire che il prodotto che custodisce è di qualità.
Vediamo in questa galleria come si presenta ed il suo contenuto:

– Tastiera ben confezionata in un involucro di plastica trasparente
– In una sottoscatola troviamo inoltre alcuni copri tasti di ricambio (per la precisione quelli che si usano di più nei giochi in prima persona (lettere A-S-D / Q-W-E-R / TASTI NUMERICI 1-2-3-4-5) oltre allo strumento per smontarli
– Un piccolo manuale d’uso

Purtroppo manca sempre la lingua italiana in questi manualetti e di certo è una cosa che dispiace…

🛠 COME E’ FATTA? 🛠

La prima impressione sollevandola è quella della robustezza, infatti il suo materiale costruttivo principale è un alluminio usato anche per aerei di un bel colore grigio che conferisce eleganza e aggressività.

La tastiera ha due cavi usb di tela intrecciata per non ingarbugliarsi e per essere durevoli nel tempo, cosa apprezzata da chi maltratterà la tastiera durante le fasi più concitate del gioco. Uno serve per l’alimentazione della tastiera; l’altro per gestire un piccolo hub posteriore.

Nella parte sottostante troviamo anche i piedini per regolare l’altezza e anche il fondo della tastiera anche se sempre nascosto è ben rifinito, nulla è lasciato al caso.

Tutto sembra curato nei dettagli e se la prima impressione conta sempre…allora sono soddisfatto

📋 IMPRESSIONI DI UTILIZZO 📋

Collegando i cavi usb la tastiera accende la retroilluminazione mostrando chiaramente la sua indole aggressiva con un bel rosso accesso che contrasta coi tasti di color nero.

La meccanica dei tasti è molto sensibile e paragonandola con una altra tastiera da gaming un po’ vetusta (La G15) si nota subito la differenza. Infatti i tasti sono decisamente più pronunciati e la forma rivisitata nel tempo risulta più comoda.

Provando qualche sessione di gioco mi son accorto fin da subito della reattività maggiore, sembra quasi che ti legga il pensiero e mentre premi il tasto già c’è la reazione.

A proposito di tasti, vediamo in dettaglio la pinza per l’estrazione:

Una volta rimosso un tasto, notiamo la meccanica di qualità ed il potente LED rosso sottostante, preciso e che non genera assolutamente spiacevoli aloni intorno al perimetro del tasto.

“Non si inceppa neanche quando premi ferocemente a raffica!”

L’innovativa meccanica ROMER-G fa il suo mestiere e conferisce il 25% in più di velocità.

In generale non trovo difetti ma solo pregi, seppur reputo leggermente “alta” l’intera tastiera, che richiede un po’ di tempo per abituarsi alla posizione dei polsi.

🤝 CONCLUSIONI E PREZZO 🤝

Il prezzo di acquisto è di poco più di 100 €, più che giustificato data la natura “premium” di questa tastiera gaming.

Attualmente la si può acquistare dal sito del produttore a questo link, oppure da amazon a questo [amazon_textlink asin=’B06XQ3V8G7′ text=’link’ template=’ProductLink’ store=’marctogn-21′ marketplace=’IT’ link_id=’47528ca6-52c4-11e8-b2c1-1587adde0b5c’].


Merita un punteggio GADGET-SCORE di 4,5 stelle su 5, più che meritato!

A presto con la prossima recensione!
Francesco Caccavari