“Localizza in tempo reale il tuo cane e monitora la sua attività fisica con un algoritmo ad intelligenza artificiale”, così recita la pagina web del Mishiko Dog GPS Tracker & Fitness Planner.
Ero incuriosito da questo dispositivo, visto il nostro crescente interesse per i Gadget per animali. (Qui la recensione della videocamera di sorveglianza con sparacroccantini Furbo e qui la recensione della videocamera di sorveglianza sparacroccantini Petcube).
Ho così ricevuto in prova questo collare mega sofisticato da 119€.

Ci è giunta in redazione la versione con abbonamento world-wide a vita, ossia quella più costosa; sono disponibili tuttavia altre due versioni con un prezzo di ingresso più contenuto, ma con un abbonamento mensile o annuale:

  • Circa 56€ per il dispositivo e un mese di servizio di localizzazione incluso, poi circa 5€ al mese.
  • Circa 90€ per il dispositivo e un anno di servizio di localizzazione incluso, poi circa 40€ all’anno.

Confezione e dotazione

Abbiamo ricevuto la versione bianca del collare, che volendo è disponibile anche in nero; bianca si mimetizza meglio tra il pelo del nostro Cookie, un pastore maremmano bellissimo!
All’interno della confezione troviamo il dispositivo già agganciato al suo collare, un adattatore universale per tutti i collari, un pratico caricabatterie ad induzione ed il cavetto micro USB, più un piccolo manuale d’istruzioni.

A prima vista, il Mishiko sembra davvero robusto e ben costruito, e grazie alla ricarica ad induzione è completamente stagno, consentendo al nostro cane di poter fare anche il bagno (fino a un metro di profondità per 30 minuti) o di essere usato sotto la pioggia senza preoccupazione alcuna: un bel vantaggio!
Pesa solo 40 grammi, è realizzato in alluminio e plastica soft touch, è certificato IP67 ed è dotato di svariate connessioni: 2G/3G, GPS ed infine Bluetooth/BLE.

Ecco il Mishiko GPS Tracker su Cookie, il nostro cane “tester” !

Qui sotto, invece, il pratico caricabatterie ad induzione; la ricarica è coinvolgente: diversi led bianchi appaiono sul perimetro del Mishiko, appena il cerchio è completo la ricarica è conclusa, in queste 2 settimane di prova non ha mai richiesto più di 3 ore.

L’app, fondamentale

Già, poichè senza la relativa applicazione da installare sul nostro smartphone, il Mishiko è praticamente inutilizzabile. Vediamo come funziona l’abbinamento.
Dopo la prima ricarica (il collare arriva scarico e la sua autonomia dichiarata e testata da noi è in media di 3 giorni) siamo pronti con il pairing.

Il sistema prevede un funzionamento a 3 step:

  • apprendimento di 7 giorni: per calcolare l’attività fisica del nostro amico, non dobbiamo rimuovere il collare dal collo;
  • diagnostica e raccomandazioni: inseriamo tutti i dati del nostro Cookie come peso, altezza, tipo di cibo e quantità media delle razioni;
  • monitoraggio di ben 28 giorni per allineare l’algoritmo di intelligenza artificiale con le abitudini del cane in ambito di esercizio fisico.

La “passeggiata”

La funzione “inizia passeggiata” è ciò che consuma più batteria nel dispositivo, in quanto i sensori sono più attivi e la loro precisione aumenta notevolmente, un pò come quando iniziamo un allenamento con il nostro Apple Watch.
Nell’utilizzo standard, invece, ho preferito mettere il Mishiko in risparmio batteria, cliccando sull’icona in alto a destra, così tra una passeggiata al giorno e il risparmio si arriva in media a 2/3 giorni di utilizzo.

Poi si può caricare il collare di notte, mentre il nostro amico dorme tranquillo.

Funziona in 150 paesi al mondo

Con un tap sul simbolo della mappa possiamo localizzare in ogni momento il cane, con una precisione che aumenta tanto più si è all’aperto: con Cookie in giardino la precisione è stata eccellente, nell’ordine dei 2/3 metri, mentre quando è in casa il cerchio di localizzazione è più grande, diciamo una volta e mezza il tetto di casa. Ciò consente in ogni caso di capire con esattezza se il cane è a casa, e possiamo addirittura fissare dei limiti geografici come “geofencing” ed essere avvisati con una notifica appena venissero varcati.

Inoltre, possiamo rivedere le nostre passeggiate sulla mappa, con tanto di tempi di percorrenza e distanze.

Visto che ogni anno circa il 14% dei cani scappa da casa, questa funzione è ottima per sapere se la bestia ha deciso di evadere e avvisare tempestivamente il vicino di casa o i soccorsi!

Il monitoraggio del sovrappeso

La seconda funzione, che distingue anche il Mishiko dagli altri collari localizza cani in commercio, è la parte FITNESS. Questa funzione è stata sviluppata in collaborazione con con allevatori professionisti, veterinari e produttori di alimenti per animali domestici.

Passi, distanza, calorie consumate sono solo una parte di ciò che può fare il chip di Mishiko. E’ presente infatti un algoritmo ad intelligenza artificiale che calcola in base a diversi parametri lo stato di sovrappeso del nostro cane, anche per mezzo di alcune fotografie che dobbiamo fare di profilo e dall’alto.
Analizzando attività fisica, quantità di cibo ingerito e peso, fornirà dei veri e propri suggerimenti per mantenere in forma il nostro quadrupede.
Mishiko fornisce anche programmi di alimentazione e attività, i cui progressi vengono monitorati online e in tempo reale.

Ricordiamo che in base a ricerche scientifiche, un cane che non fa abbastanza esercizio fisico può avere un’aspettativa di vita più corta anche di due anni e mezzo!

Disponibilità e conclusioni

Il Mishiko è disponibile in selezionati Apple Premium Reseller, come R-Store e su Amazon.it esclusivamente in abbonamento life-time, mentre le versioni con abbonamento mensile o annuale si ordinano direttamente dal sito ufficiale, dove al momento i dispositivi sono ancora in pre-ordine.
Noi consigliamo la versione senza abbonamento: pagate solo una volta e lo usate a vita.

Tra l’altro, si possono trovare utilizzi alternativi di questo prodotto: possiamo lasciarlo nell’auto e localizzarla in ogni momento, oppure nel sottosella della moto, o ancora sotto la sella della nostra costosa bicicletta elettrica… per tracciare il nostro bimbo?? Gli utilizzi sono molteplici…

Sono davvero rimasto molto soddisfatto dalla varietà di utilizzi di questo prodotto completo, non ho nemmeno trovato difetti o bug nell’applicazione.
Se dovessi trovare dei “difetti“, la batteria potrebbe durare qualche giorno in più, perchè prodotti simili, come il Tim Tag, offrono una durata di 3 giorni con il monitoraggio continuo, seppur esteticamente pessimi e con dimensioni e peso maggiori, senza funzioni di FITNESS intelligenti e con ricarica a cavo tradizionale…

Più sotto il Gadget-punteggio, alla prossima dal vostro Marco Tognoli!



ISCRIVITI al nostro canale YouTube per nuovi video ogni settimana!



SUPPORTA GadgetLand acquistando da Amazon tramite questo link.
PROVA Amazon Prime gratuitamente per un mese tramite questo link.

A questa pagina invece trovi tutte le nostre recensioni, fatti un giro 🙂