Come può uno zaino essere “interessante” abbastanza da volerlo testare?? Beh, quando esso contiene brevetti e innovazione si merita la nostra attenzione: é il caso del Tucano Luna Gravity che proviamo nella nostra recensione di oggi.

Come è fatto?

Il Tucano Luna Gravity è costruito con materiale in tessuto ad alta densità (nylon 600D) ed integra, tra i diversi strati che lo compongono, una sottile spugna imbottita per proteggere al meglio il contenuto dello zaino – specie se di natura tecnologica -…

Misura 33,00 x 45,00 x 11,00 cm ed é il più sottile tra gli zaini della linea Anti Gravity System di Tucano. Può ospitare comodamente un notebook fino a 15,6” o i MacBook fino a 16” più svariati altri oggetti.

Si compone di quattro scompartimenti: una tasca principale, una secondaria, un vano con zip anteriore ed uno “nascosto” sullo schienale.
Nella tasca principale troviamo una ulteriore taschina traforata con zip e l’alloggiamento dedicato al computer portatile, imbottito.
Nella tasca secondaria invece ci sono anche alcuni alloggiamenti per trasportare, magari, lo smartphone, un mazzo di biglietti da visita, un powerbank…

Anche se con i suoi 11 cm di spessore da vuoto, vi posso garantire che non è così piccolo… più avanti vedrete la quantità di roba che sono riuscito a farci entrare… Addirittura (ma non l’ho fotografato…) dei giorni sono riu scito a trasportare al lavoro la mia “schiscetta” di cibo bella grande da 2 piani con una borraccia nella tasca principale, senza però aver inserito il Mac.

Anti Gravity System: il punto forte della nostra recensione del Tucano Luna Gravity!

Il sistema anti-gravity system si ispira all’antico BIAN DAN cinese, il modo di trasportare i due contenitori pesanti su un’asta di bambù, materiale flessibile e in grado di ridurre la sensazione di pesantezza. AGS system, con il movimento elastico degli spallacci, attenua la rigidità dei muscoli dorsali e cervicali smorzando la pressione del carico dello zaino, attraverso una distribuzione equilibrata del peso fra le spalle e il bacino.

In parole povere è come avere gli spallacci ben saldi sulle spalle ed il carico “sospeso”. Ovviamente questa sensazione di molleggiamento si percepisce di più quando lo zaino è carico, mentre con lo zaino poco pieno si avverte solo appena.

L’unico punto negativo che mi sento di muovere nei confronti di questo sistema antigravità é che si sente il rumore di frizione tra la cinghia elastica nascosta ed i materiali dello zaino stesso, soprattutto a pieno carico e quando si sta camminando molto velocemente.

E in caso di pioggia?

Il tessuto di cui è composto il Tucano luna Gravity non ha intrinseche proprietà idrorepellenti, o meglio… può resistere a qualche goccia o pioggerellina inglese ma non di certo ad un acquazzone. Fortunatamente c’è una piccola tasca “segreta” sul fondo dello zaino che nasconde una copertura anti pioggia completa, che copre perfino il fondo stesso, parte degli spallacci (la zona superiore che appoggia sulle spalle) e il meccanismo anti gravity.

Velocissima da applicare, questa rain cover é un must che chi come me, a volte tornando dal lavoro in bici o monopattino, si prende quell’acquazzone improvviso, amerà tantissimo.

Schienale e “tasca valori”

Lo schienale, così come gli spallacci, sono realizzati in materiale traspirante con una decente imbottitura (non memory foam); essa rende lo zaino adatto anche ad un uso estivo intenso (montagna, camminate, giungla cittadina…) senza far sudare troppo la schiena.

Sempre sul retro troviamo il comodo laccio passa-trolley decorato con il logo TUCANO indentato ed una comoda (nonchè molto stealth) tasca di sicurezza, adatta a contenere smartphone, portafogli, chiavi di casa, ecc… Essendo protetta dalla nostra stessa schiena siamo sicuri che nessuno possa accedervi anche in contesti come una affollata metro milanese…

Cosa può contenere?

Nella nostra recensione siamo riusciti comodamente a farci stare:

  • MacBook Pro 16”
  • iPad Pro 10,5”
  • DJI Osmo Mobile con custodia
  • Tastiera musicale iRig Keystation Mini 32
  • Cuffie Parrot Zik 3
  • AirPods Pro con custodia UAG
  • Powerbank Aukey
  • Penne
  • Chiavette usb
  • Biglietti da visita
  • Tutti i cavi di ricarica e alimentatori dei prodotti inseriti

La qualità di costruzione

Tutto in questo zaino mi convince. Dal modo in cui le zip scorrono, alla cura nei particolari.
Ad esempio mi piace molto che ci siano delle scritte TUCANO che si vedono solo in particolari condizioni di controluce.

Mi sembra sia fatto per durare nel tempo, e l’unica cosa che avrei modificato nel design del prodotto è la parte inferiore che va a contatto col terreno: mi sarebbe piaciuto fosse interamente rivestita in gomma, e non parzialmente come si nota nella foto qui sotto in galleria…

Disponibilità e prezzo

Il prezzo di listino è di 89€ direttamente dal sito ufficiale, mentre è in super promozione a 65€ su Amazon.

Conclusioni

Il Luna Gravity è uno zaino valido, costruito in maniera impeccabile e dedicato a chi cerca il massimo comfort sui lunghi tragitti casa lavoro, dovendo trasportare carichi pesanti come laptop, alimentatori e magari qualche block-notes o altri accessori tech.
Il sistema AGS è senza dubbio il suo punto di forza, che migliorerei soltanto sul punto di vista “sonoro” per quanto concerne l’attrito che si sviluppa a pienissimo carico camminando in modo sostenuto, come vi spiegavo sopra.

Si stramerita 4.5 stelle su 5 nel nostro punteggio GadgetScore™!

Mi aspetto che questa tecnologia anti gravità venga proposta su sempre più prodotti da Tucano, magari anche su una linea più modaiola e femminile come prodotti interamente in eco-pelle.



ISCRIVITI al nostro canale YouTube per nuovi video ogni settimana!



OFFERTE IRRIPETIBILI su Amazon: clicca qui.
Le migliori OFFERTE FLASH DI OGGI su GearBest: clicca qui
PROVA Amazon Prime gratis per un mese: clicca qui

A questa pagina invece trovi tutte le nostre recensioni, fatti un giro 🙂


Hai appena letto: “Recensione zaino Tucano Luna Gravity” di GadgetLand.it.

Articolo precedenteRecensione Colbor PL5, il miglior faretto LED a 50€?
Articolo successivoRecensione Smartwatch Vigorun: economico e per tutti
Appassionato del mondo Apple dal 1998 e dei Gadget da sempre, ho fondato il sito GadgetLand.it nel 2017. Cerco di far comprendere la tecnologia a tutti e scelgo con cura gli articoli da pubblicare e i prodotti da recensire. Questo sito è la mia passione ma non il mio lavoro principale, quindi perdonatemi se per qualche giorno non mi faccio sentire :)